chiusura

Confinamento: problema di concentrazione o di sonno, cosa fare?

Pubblicato l' 06 aprile 2020

I nostri ritmi di vita sono stati abbastanza sconvolti da quando il confinamento è stato dichiarato a seguito dell'epidemia di Covid-19. Dato che siamo molto bloccati a casa, perdiamo la solita routine, ci alziamo presto, andiamo a letto presto per essere in forma, mangiare a orari più o meno fissi ... E questo può essere dirompente quando si tratta di concentrarsi sul proprio lavoro, un esame online, ecc.

Per evitare di vivere completamente fuori passo e riuscire a focalizzare un minimo quando necessario durante il giorno, cosa possiamo fare bene?


Ovviamente, ti potrebbe essere detto che tutto ciò che devi fare è andare a letto saggiamente alle 22:30 e alzarti alle 07:30 per essere produttivo durante il giorno. Ma non mentiremo l'un l'altro, senza la pressione di dover arrivare in tempo in ufficio oa scuola, non è così facile. Come te, siamo tentati di giocare ai videogiochi per tutta la notte o di uscire su Netflix fino a quando non abbiamo esaurito tutte le stagioni della nostra nuova serie (o per scorrere senza fine sui social network, come il Bodypack Pinterest).  

Ma è già stato detto, idealmente spegniamo gli schermi un'ora prima di andare a letto. Già perché la luce blu non incoraggia ad addormentarsi e perché addormentarsi pacificamente, è meglio evitare di essere eccitati come una pulce prima di scivolare sotto le lenzuola. Quindi fai del tuo meglio per fare un paio di piccole cose tra quando spegni lo schermo e quando vai a letto. Potrebbe essere fare le valigie, pianificare la giornata per il giorno successivo, svuotare la lavastoviglie (beh, va bene, non è molto divertente ma buono) ...


Quindi, anche se sembra doloroso, va bene alzarsi a un orario prestabilito (e prima di mezzogiorno). Naturalmente, non è necessario alzarsi alle 6 del mattino per anticipare gli ingorghi e assicurarsi di mettersi al lavoro in tempo. Ma se riesci ad alzarti davanti ai tuoi figli, può darti alcune ore tranquille;) Vale la pena provare a non passare la mezza giornata a dormire.

Ne avevamo parlato in a articolo precedente, pianifica la tua giornata in anticipo per avere una buona visione dei tuoi compiti: se lo fai bene, ti impedirà di disperdersi e puoi rimanere concentrato.


Quando finalmente riusciamo a metterci al lavoro, come ci riusciamo, almeno per un minimo di tempo? Ovviamente, è più facile se puoi essere calmo: un piccolo briefing con gli altri abitanti della casa potrebbe essere richiesto di chiedere loro di lasciarti in pace per un po '. Quindi ognuno ha la propria strategia: per i più piccoli, è come quando si studia per qualsiasi test, ci si è abituati. Per quelli di noi che non studiano da alcuni anni, ora è il momento di scavare nei nostri ricordi per trovare i giusti riflessi. Trova la motivazione giusta!


Finalmente un piccolo sport non può farti del male! Anche al chiuso, ci sono alcuni esercizi pratici che puoi fare con quello che hai a casa. Puoi anche caricare una borsa da spalla alle bottiglie d'acqua per fare un manubrio ;-) Guarda anche la tua dieta (ora o mai più): mangiare troppo ricco o in quantità eccessiva stanca il nostro corpo e ci impedisce di dormire bene la notte.



È importante sfruttare al massimo questo tempo, ma ricordati ancora di tenere il passo;) Abbi cura di te e rimani a casa!


(Piccolo chiarimento, stiamo ovviamente parlando solo di preoccupazioni legate a questo cambiamento di ritmo. Per qualsiasi problema reale legato alla concentrazione o al sonno, è meglio consultare un professionista!)