chiusura

Zaino scolastico: il consiglio per sceglierlo bene

Pubblicato l' 19 luglio 2011

Lo zaino è il rifornimento più importante del ritorno di classi. Ed è anche il più caro. Allora, al momento di scelta tra tutti gli zaini, è qualche volta difficile da decidere su quel che che La accompagnerà allora per tutto l'anno.

Qui sono alcune informazioni che saranno utili per Lei per valutare la qualità di uno zaino al momento della scelta fatale.

 

Da quello che dipende la qualità di uno zaino?

Lo zaino è inevitabile nel nostro quotidiano che è per un uso scolastico, un tempo libero, un professionista ma perciò la qualità di uno zaino rimane misteriosa... 5 criteri principali, stoffa, induzione, chiusure con diapositiva, la raccolta e la tossicità di soggetti, determinano la qualità di uno zaino.

 

La stoffa

In negozio, può notare soprattutto la natura della stoffa: il poliestere (le basi degli zaini di ritorno di classi), polyamide, è cordura... Ma, è particolarmente la sua titolazione, le dimensioni del filo, espresso nei soldi (D), che ha un'influenza sulla qualità della stoffa di una borsa. Uno zaino è perciò caratterizzato sempre da 2 numeri che corrispondono a titolazione 600/300 soldi (mette catene di neve a esso ed in latrato come 600/600 soldi o perché la titolazione mette catene di neve a esso ed in latrato essere completamente capace di differire. Naturalmente, quanto più titolazione è alta, tanto più la stoffa è densa e perciò lo zaino resistente: una stoffa 600/600 D è più pesante e perciò più qualitativa che una stoffa 600 / 300D.

Quando fa una passeggiata nel raggio di ritorno di classi, può notare, secondo segni e segni, che alcuni zaini portano la menzione di una titolazione 600D o 300D. Questi dati sono perciò incompleti poiché la 2a titolazione della stoffa è assente per valutare la qualità. Non deve perciò fidarsi di Lei in questo unico numero per fare la Sua scelta perché non ha la 2a quantità chi può essere 300D o 600D chi sarà lui più solido.

numero di fili sono anche molto importanti per valutare la qualità di una stoffa. Lasciarci prendere come un modello concreto: una stoffa 600/600 D il numero di fili di cui è debole può assomigliare a un serpillère mentre la stessa stoffa con un numero grande di fili sarà più densa e più resistente.

La fotografia sotto famoso bene questo.

Bodypack_choix_sac_à_dos

Mi sono collegato alla titolazione della stoffa, il numero di figli nel centimetro permette di determinare il peso della stoffa e valutare la sua qualità così. Il peso medio di stoffe di zaini scolastici è di 140g.

 

Bodypack_choix_sac_à_dos

 

Le stoffe usate da Bodypack sono di densità alta poiché 31 figli nel centimetro (21 fili in catena e 10 in latrato) sono contati mentre la media del mercato, notevolmente in scuola, è in 24 fili.

 

Enduction

Enduction è la tecnica di trattamento della faccia nascosta alla stoffa farlo più resistente e più impermeabile. La tecnologia d'induzione usato (incollato, premuto o polverizzato contro la stoffa) così come materiale ricoperto influente perciò anche sulla qualità dello zaino.

Per esempio, un'induzione fondamentale, il POLIVINILCLORURO, sta per mettere insieme una foglia di POLIVINILCLORURO con la stoffa grazie a una foglia di colla tra due. Aggiungendo una foglia supplementare alla stoffa, questa induzione sta per dare un effetto sbucciato fuori nella stoffa e la piega; lascia pensano ai consumatori che la stoffa è resistente perché più grosso e più rigido.

Bodypack_choix_sac_à_dos

Mentre un'induzione tecnica, (POSSA) il Poliuretano usato su zaini di montagna, essere più resistente in ogni parte della tecnica. Al contrario di POLIVINILCLORURO d'induzione, poliuretano liquido è polverizzato sulla stoffa per impregnarlo completamente. Questa tecnologia richiede una densità importante di filo in modo che il poliuretano pulverisation non passi attraverso la stoffa. Permette un miglior collegamento fra fibre della stoffa e l'induzione.

Questa induzione è perciò semi-invisibile e permette di avere una stoffa più flessibile e più leggera.

Gli i contrari quello che è possibile immaginare in negozi che affrontano tutti gli zaini, l'effetto sbucciato di una stoffa o il peso della borsa sono spesso il pegno di meno buona qualità. Proprio come zaini Bodypack, un denso e perciò una stoffa massiccia, è ricoperto di del poliuretano quello che gli dà una leggerezza grande.

 

Chiusure con diapositiva

Molto spesso, sono loro che cedono con logorio. La loro qualità dipende dalla loro fabbricazione (vengono da fornitori ha ammesso chiusure con diapositiva come YKK o SBS?) e dello spessore. Quanto più la chiusura è ampia, tanto più è resistente.

Bodypack_choix_sac_à_dos

In negozi, può maltrattare il cursore un po' ed usare la chiusura diverse volte in serie con diapositiva, per quelli il grado basso che già sente facendo sondaggi alla ricerca. Un cursore che si contorce tra le Sue dita è sinonimo con una chiusura di grado basso.

 

La raccolta dello zaino

La costruzione dello zaino partecipa alla sua resistenza in tempo, quanto più questo ha punti ancoranti per dividere il peso, tanto più la borsa resisterà al peso delle provviste scolastiche. Dunque, una cinghia larga sosterrà più facilmente il carico della borsa che una cinghia eccellente. Anche, bartacks, i sewings sul pregiudizio per evitare che la stoffa cede, su cinghie o punti di tensione contribuiscono alla resistenza della borsa.

Bodypack_choix_sac_à_dos

Non soggetti tossici

Menzionare «senza phtalate» comincia a esser apposto su prodotti come giocattoli per bambini, doccia di gel e recentemente viaggia con zaino e sacco a pelo. L'assenza di soggetti tossici come phtalates o gli altri azoïque il POLIVINILCLORURO, il cadmio, colorando l'agente, anche deve prendere in considerazione durante la sua scelta.

 

La garanzia del prodotto

Non è automatica su tutti gli zaini, è perciò importante quando è presente. Perché le borse sono sottoposte a prova severa e possono esser portate a cedere.

Bodypack_choix_sac_à_dos

Qualità Bodypack

Bodypack_choix_sac_à_dos